.

Cuba vivere nei Caraibi , consigli per vacanze,viaggi nella stupenda isola accompagnati da un italiano

Santeria Cubana

La santeria cubana nasce dall'unione di elementi della religione cattolica con altri della religione tradizionale yoruba, praticata dagli schiavi africani e dai loro discendenti a Cuba.
Il termine "santeria" è stato coniato dagli spagnoli per denigrare quella che a loro pareva un'eccessiva devozione ai santi da parte degli schiavi, che andavano in questo modo a non comprendere il ruolo principale di Dio nella religione cattolica.
Questo atteggiamento nacque da una costrizione imposta loro dagli schiavisti: la proibizione tassativa, pena la morte, di praticare le proprie religioni animiste, portate con loro dall'Africa occidentale, li costrinse a trovare una soluzione per aggirare questo divieto e cioè di celare, nel vero senso della parola, dietro l'iconografia cattolica i loro Dei, così da essere liberi di adorarli senza incorrere nella crudeltà dell'oppressore.
In tal modo i dominatori spagnoli pensarono che gli schiavi, da buoni cristiani, stessero pregando i santi, quando in realtà stavano di fatto conservando le loro fedi tradizionali.
"Santeria" è un termine dispregiativo inventato dai bianchi colonialisti cattolici spagnoli... Invece i santeri praticanti cubani (sia bianchi che neri che mulatti) preferiscono utilizzare altri termini ufficiali come Lukumi o ancor meglio Regla de Ocha.





Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di usare un linguaggio moderato.